Vixian

Description:
Bio:

Vixian e’ nato tra gli animali. Anche se animali da circo.

Non gli hanno mai detto chi fossero i suoi genitori, ma tutti erano concordi a dire che fossero degli altri circensi che hanno venduto il loro pargoletto ad un altro circo, perche’ nel loro non c’era spazio o soldi per un altro cucciolo da sfamare. In ogni caso il nuovo circo di Vixian ha voluto valorizzare il suo investimento, e lo ha addestrato fin da piccolo ai tanti compiti utili in un circo, da spalare la merda degli elefanti a camminare su un filo teso solo sulla punta dei pollici dei piedi. A dodici anni gia’ aveva un numero suo insieme ad altri acrobati.

Potra’ sembrare a molti una vita emozionante, ma per un ragazzo nato e vissuto in un circo era piu’ o meno come per un ragazzo normale andare a bottega e passare le ore a girare un mestolo dal proprio Mastro Pasticcere… senza poter assaggiare neppure la cioccolata!!! Vixian decise quindi molto presto di assaggiare la sua cioccolata, quando non c’era nessuno a controllarlo, dopo lo spettacolo, o quando non era il suo turno in scena: scalava il cancello, si nascondeva in una via buia, si arrampicava sul primo muro e via… ad esplorare ogni volta una nuova citta’. Dal camminare sui tetti al buio a provare ad entrare in una finestra aperta, il passo fu breve, e a ficcare le mani nel primo taschino lasciato incustodito ancora piu’ breve. Le nottate erano diventate la sua cioccolata! Finalmente poteva divertirsi a sfruttare quello che aveva imparato al circo.

Verso i quindici, forse sedici anni avvenne il fattaccio: intanto che ispezionava un cassetto in una stanza talmente mal messa da fargli chiedere perche’ si fosse preso la briga di entrarci, la porta venne aperta da un energumeno che appena lo vide gli salto’ addosso e lo tiro’ a terra.

Nel momento in cui stava per ricevere un pugno grosso come un macigno vide l’espressione del suo “assalitore” cambiare, passare dalla rabbia alla curiosita’:

Quando Vixian gli racconto’ tutto, l’energumeno, che si rivelo’ essere un malavitoso a tutto spettro e non da quattro soldi come lui, un po’ lo minaccio, un po lo gratifico’, e lo convinse a fare qualche colpetto per conto suo in modo da farsi perdonare.

Preso dalla gioia di un nuovo passatempo, Vixian in realta’ non ci penso’ su due volte, e fece due o tre sortite in case ben scelte dal suo “datore di lavoro”.

Questo fu veramente felice delle sue capacita’, al punto che, dopo la terza sortita, in una casa veramente lussuosa, gli disse: Vixian piu’ o meno gli rispose “fottiti”, al che l’energumeno si mise a ridere e gli fece vedere uno degli anelli che Vixian aveva trafugato dall’ultima casa, recante un simbolo sulla sua testa dorata: e di nuovo se ne usci con una risata rauca.

La notte successiva Vixian si introdusse in una casa, identifico’ la persona che doveva uccidere, soppeso’ l’arma che gli aveva dato il suo mandante, e se ne torno’ indietro. Scelse di entrare in un’altra casa, di soppiatto, e ne usci’ dopo un paio di minuti, tornando da tetto a tetto verso il circo.

Il giorno dopo le guardie vennero chiamate per togliere di torno il cadavere di un energumeno malavitoso che dormiva sempre nella peggiore bettola della citta’. Soppesando il sacchetto dell’anticipo che era stato dato all’energumeno per l’omicidio Vixian penso’:

Ora Vixian ha 20 anni, ed, anche se non si puo’ dire esperto, e’ un assassino piu’ o meno noto negli ambienti giusti. Quando non lavora al circo (che rimane la sua copertura), gira generalmente con una spada corta e un pugnale, ma alle spalle tiene una spada molto lunga, anche se non pesante… quando sei tu a essere attaccato, e’ sempre meglio avere qualcosa che ti permetta di tenere a distanza gli avversari, in modo da poter saltare dove loro non possono raggiungerlo.

Ah, ovviamente ha imparato a lanciare i coltelli, ma questo quando era al circo, per lavoro… quindi sempre meglio averne qualcuno alla cintura, quando si esce!!

Vixian

Indagini lungo il confine Vixian